Ragazzi

Particolari giorni dell'anno

 

Ricordiamo sempre chi abbiamo perso, ma in alcuni giorni particolari (l'anniversario della morte, il compleanno, le feste come Natale, Pasqua, le vacanze....) il bisogno di pensare a chi non c’è più è più forte. E più forte è anche il desiderio di ricordare. 

In questi giorni speciali è bello prendersi un momento per sè  e anche stare con gli altri (la famiglia, gli amici) per ricordare la persona che è morta. Naturalmente, ognuno, ogni famiglia, trova il suo modo “speciale” di farlo. Ecco comunque delle proposte e delle testimonianze di altri ragazzi come te.

  • Puoi accendere una candela  e riunire intorno alla sua luce le persone importanti, ricordare e parlare dei bei momenti vissuti con chi avete perso
  • Puoi costruire la tua “scatola dei ricordi” utilizzando una vecchia scatola. Decorala con frasi, disegni, foto e immagini che ti fanno pensare a chi hai perso.
  • Puoi portare una lettera sulla tomba o nel luogo in cui sono state disperse le ceneri ed avere un momento tranquillo con i tuoi pensieri, i tuoi ricordi 
  • Puoi scrivere una lettera, una poesia per chi hai perso. La puoi tenere per te o condividere con una persona a te vicina. 

 

Quando è l'anniversario della morte di mamma io sto sempre con mia sorella. Ci piace guardare insieme le fotografie e ricordare i tanti bei momenti passati con lei. A volte ridiamo anche ricordandoci questa o quella cosa buffa. Ormai sono tanti anni che facciamo cosi'. Stefania

Mio padre è morto di cancro, sei anni fa, poco prima di Natale. Quando la festa si avvicina abbiamo imparato tutti quanti che il modo migliore di essere sereni e sorridenti (come lei ci vorrebbe vedere) è quello di stare insieme. Con i parenti e gli amici più cari possiamo parlare di lei con serenità. Paolo

Quando è l'anniversarrio della morte di mio fratello grande, andiamo tutti quanti al cinema, anche con i nonni. Il cinema era la sua passione e lui ci aveva fatto vedere e capire tanti film, a me e a mia sorella. Cosi' ci ricordiamo di lui con una cosa che a lui piaceva e poi andiamo a mangiare una pizza. Anche la pizza gli piaceva. Siamo tristi, ma lo vogliamo ricordare con una cosa bella. Giuseppe

Il giorno dell’anniversario della morte della mamma andiamo a piantare un albero nella villa comunale, così pian pian diventerà un vero parco e i bambini potranno giocarci. Carola

In accordo con la scuola di mio fratello abbiamo creato un fondo per offrire a un alunno capace ma povero una borsa di studio, perchè possa proseguire gli studi. Maria

Per ricordare mio nonno i miei genitori e la nonna hanno fondato un’Associazione di volontariato che porta sollievo alle persone anziane. Sebastiano